DIVERSE LE NOVITA’ DEL “RACEDAY”, SUL REGOLAMENTO E SUL MONTEPREMI – Rally delle Marche

DIVERSE LE NOVITA’ DEL “RACEDAY”, SUL REGOLAMENTO E SUL MONTEPREMI

Sino al 30 ottobre sarà possibile iscriversi al 13° Rally delle Marche, organizzato da PRS Group insieme all’Amministrazione Comunale di Cingoli. La gara, in programma per il 9 e 10 novembre, aprirà la sfida del RACEDAY RALLY TERRA 2019/2020, la fortunata e lungimirante serie che nel tempo ha contribuito a rafforzare l’immagine dei rallies su strada bianca, l’essenza della specialità.

La gara sul “tetto delle Marche”, classico appuntamento autunnale su fondo sterrato, oltre a dare il via al Campionato che si svolge a cavallo di due stagioni potrebbe essere un ottimo teatro di “allenamento” di molti “big” del Campionato Italiano in vista dell’ultima prova tricolore del Tuscan Rewind ed infatti alcune “indiscrezioni” parlano di presenze decisamente importanti.

A parte questo, molto dell’interesse è dato da stimoli rinnovati per la serie Raceday, che prevede novità sul regolamento e sul montepremi.
Le gare saranno quattro, sempre con lo scarto del peggior risultato ottenuto.
Le tasse d’iscrizione al Challenge saranno diminuite di un quinto rispetto alle passate edizioni ed un’altra novità assoluta per questa nuova stagione sarà la “Power Stage”: in ciascuna gara verrà proposta una prova che darà punti in più al vincitore.
Ritorna quella che una volta era la “gara jolly” e che ora si chiamerà “Power Race”. Una gara scelta dal pilota e che avrà coefficiente 1.3.
Tante novità, dunque, alle quali se ne aggiungeranno altre per dare sempre di più agli “aficionados” Raceday e a chi non ha ancora mai provato l’ebrezza di correre su sterrati unici.
Come sempre sarà importante l’appoggio di DHL, OMP; Pirelli e Peugeot.

PREMI IN DENARO: € 50.900
– € 16.000 premi Dosso5, suddivisi in € 4.000 a gara
– € 14.920 premi Dosso5 per la classifica finale
– € 20.000 premi Pirelli, riservato a chi utilizza pneumatici Pirelli in tutte le gare.

PREMI IN MATERIALE TECNICO: € 48.600
– Pirelli € 9.000 (32 pneumatici) + 32 pneumatici
– Pirelli € 9.000 (F1 Barcellona)
– Pirelli € 2.500 (WSBK Italia)
– Omp € 12.000 (in fase di definizione)
– Dosso5 € 10.500 (Premio Gigi Galli Winter Experience pista neve e Ghiaccio a Livigno)
– Peugeot Competition Raceday: 22 pneumatici (€ 5.000), due tute Sparco Peugeot (€ 600)

PREMIO UNDER 25: GIGI GALLI WINTER EXPERIENCE
Il punteggio sarà acquisito nelle prime due gare: prevede un fine settimana con Gigi Galli sulla pista neve e ghiaccio di Livigno. Qualora i vincitori abbiano già avuto l’opportunità di usufruire di questo premio in passato, possono decidere di rinunciarvi, a favore dei piloti under 25 che seguono in classifica e che non hanno fatto mai questa esperienza. La decisione in tal senso deve essere comunicata entro il 22 Dicembre 2019.

PREMIO PRODUZIONE: €1.000
Riservato alle vetture di Produzione di Serie e di Produzione Evoluzione, quindi riservato a tutte quelle vetture scadute di omologazione che possono richiedere tramite la procedura telematica (vedi annuario 2019), la richiesta di variazione del passaporto a vettura di Produzione.

PREMIO UNDER 28: PRIORITA’ ACI

PREMIO FEMMINILE: € 300

Altri premi speciali:
oltre ai trofei sopra descritti (Pirelli, OMP, Under 23/25/28, Femminile, Peugeot, Produzione)
vi sarà un premio speciale per:
– TROFEO SENIOR (open agli equipaggi che totalizzano 100 anni o più)
– TROFEO “ULTRAS RACEDAY” (open a chi ha disputato 11 delle 12 edizioni)
– TROFEO “EPIC RALLY TRIBE” (open agli equipaggi A0-A5-N1-N2-N3)
– TROFEO PILOTI STRANIERI (riservato ai piloti di Nazionalità straniera, esclusa Repubblica di San Marino)

Ciascun Trofeo ha validità solo se ci saranno almeno 3 equipaggi iscritti, fatta eccezione per il Trofeo Femminile, che ne deve avere almeno due.

ARRIVANO LE “STORICHE”
Per la prima volta, al Rally delle Marche, saranno al via le auto storiche, essendo questo, infatti, il penultimo atto del TROFEO TERRA RALLY STORICI (TTRS), la serie nata quest’anno per gratificare i piloti appassionati di sterrato con le vetture che hanno fatto la storia della specialità.

Sul piano tecnico-logistico, sono in programma due distinte prove speciali da correre per tre volte in un totale di 156 chilometri dei quali 46 di distanza competitiva, con il quartier generale dell’evento ubicato come nel recente passato nella zona degli impianti sportivi di Cingoli.

2019-10-22T14:39:45+02:0022/10/2019|